SALA STAMPA/ Menetti si gode il momento ma avverte: “Non siamo l’anti Milano”

SALA STAMPA/ Menetti si gode il momento ma avverte: “Non siamo l’anti Milano”

13 novembre 2016

Max Menetti si presenta in conferenza stampa soddisfatto della vittoria ottenuta sull’ostico campo della Sidigas Avellino, ma non accetta la nomina di Reggio Emilia come anti Milano, definendo il torneo di Lba ancora lungo.

“Due squadre che si sono affrontate a viso aperto, senza troppi tatticismi come nelle semifinale scudetto – confessa il coach degli emiliani – E’ sempre piacevole assistere ad una sfida tra queste due formazioni: è stata bellissima la serie playoff dello scorso anno ed è stata molto bella anche questa sfida, sono soddisfatto di averla spuntata”.

Reggio sempre avanti rispetto agli irpini, anche se quest’ultimi hanno provato a rientrare nella metà dell’ultimo quarto: “Non siamo stati spettacolari ma efficaci quando la Sidigas è rientrata in corsa. Gli errori di Fesenko non ci hanno assolutamente favoriti, anzi sono sicuro che l’ucraino darà una grossa mano al roster di Sacripanti nelle gare future”.

Non giocare la Champions non ha favorito la Grissin Bon: “Al contrario la Coppa ti fa crescere tantissimo, hai la possibilità di migliorarti ogni qual volta che si commettono degli errori. Noi lo scorso anno abbiamo fatto 42 punti arrivando quasi in semifinale in campo europeo. Sono sicuro che alla fine la Scandone sarà favorita dal giocare in Europa”.

Sidigas-Reggio spot per la pallacanestro: “Partita corretta, mi sono divertito ed è sempre bello assistere ad un palazzetto pieno e così caldo.”