SALA STAMPA/ Novellino: “E’ la gioia più bella della mia carriera”

SALA STAMPA/ Novellino: “E’ la gioia più bella della mia carriera”

18 maggio 2017

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – A fatica ma fa festa. L’Avellino brinda in rimonta alla salvezza grazie alle marcature di Matteo Ardemagni e Luigi Castaldo giustizieri di un Latina arrembante tra mille problemi societari costati la retrocessione. Walter Novellino può liberare la sua euforia per l’obiettivo centrato nella sua terra.

“Ho vinto tanti campionati ma questa salvezza è la vittoria più bella perché conquistata nella mia città ed è stata sofferta – ha confessato il tecnico biancoverde – ringrazio la società che mi ha dato l’occasione di far tornare il vero Novellino, quello combattivo e tenace dei tempi della Sampdoria e del Piacenza”.

Società che nei prossimi giorni incontrerà per definire il suo futuro al momento incerto. “Vado a casa a riposarmi poi si vedrà – ha spiegato Walter Novellino – ci sarà un incontro la prossima settimana, adesso però è il momento di festeggiare”.

Una salvezza ottenuta tra mille difficoltà: “Vorrei ricordare che sul campo abbiamo 52 punti – ha sottolineato il tecnico di Montemarano – mi hanno affidato una squadra in difficoltà e ho cercato di metterla in salvo. Abbiamo pagato mentalmente questa partita all’inizio – ha aggiunto – avevo anche problemi in fase difensiva. Non è stato facile e per questo devo ringraziare i miei ragazzi. Abbiamo disputato un grandissimo secondo tempo, il Latina non ci ha regalato nulla”.