Sacripanti fa festa: “Tutto come previsto, ora sotto con la Coppa”

Sacripanti fa festa: “Tutto come previsto, ora sotto con la Coppa”

15 aprile 2018

Renato Spiniello – Può gioire coach Pino Sacripanti dopo il perentorio 103-81 della sua Sidigas Avellino contro la Vuelle Pesaro. Gli irpini chiudono con l’ennesimo successo il trittico di gare interne della settimana, rilanciandosi alla grande sul doppio fronte campionato-coppa in vista del rush finale di stagione.

“Perseguiti tutti gli obiettivi che ci eravamo imposti in settimana – confessa Sacripanti – abbiamo vinto senza troppi affanni e ruotato i 12 giocatori a disposizione. Faccio i complimenti a Pesaro per l’inizio del primo quarto, in particolare a Clarke e Mika. Noi siamo partiti leggerini in difesa ma poi abbiamo indirizzato la gara sui binari che volevamo”.

In settimana si sono fermati sia Fesenko che Lawal, con lo staff tecnico che ha dovuto lavorare con appena 8 giocatori. “Valuteremo con Alberani se intervenire o meno sul mercato – continua il coach – è appena tornato dagli Usa e guarderemo prima alla condizione di N’Diaye, solo in seguito decideremo”.

Chiusa la settimana al PalaDelMauro, gli irpini partiranno domani mattina alla volta di Aarhus, la città danese dove la Scandone affronterà il Bakken Bears per la gara di ritorno della semifinale di Fiba Europe Cup. “Sono una squadra estremamente atletica – chiosa Sacripanti – in più hanno un lungo (Diouf, ndr) che ci ha messo in seria difficoltà nella partita d’andata. Dovremmo rispettare il piano partita senza pensare a Gara-1 e fare le cose giuste”.