S. Andrea di Conza – Castelluccio, Bellino e Sbrescia fuori da F.I.

15 giugno 2005

Sant’Andrea Di Conza – Da Forza Italia e non solo la grande fuga. Ebbene sì. E’ quanto è stato deciso nel corso di una riunione top secret che si è svolta in serata a Sant’Andrea di Conza. Hanno partecipato tutti gli aventiniani: tra questi lo stesso Roberto Castelluccio sponsorizzato nella scorsa tornata elettorale dall’europarlamentare Giuseppe Gargani. Ma non solo. Tra gli amministratori compaiono: ancora il sindaco Bellino, i consiglieri Capozzi, Evangelista, Vincenzo Sbrescia, solo per citarne alcuni. Un folto gruppo ha preso le distanze dal partito di Berlusconi. A confermarlo è lo stesso Castelluccio che spara a zero contro un partito che pare “non avere saputo tutelare gli interessi della provincia di Avellino: ha dimostrato di non sapere fare politica”. Dello stesso avviso – e non poteva essere altrimenti – Sbrescia: “Il problema fondamentale è da ricercarsi nella gestione dirigenziale del partito che non ha saputo rispondere alla crisi che lo ha colpito”. La goccia che ha fatto traboccare il vaso: il finanziamento inerente all’asse viario Grottaminarda – Lioni. Un atteggiamento politico quello dei quadri dirigenziali che sembra non essere piaciuto ai più, che riuniti in conclave hanno espresso la loro posizione critica. Una defezione, che al momento non può che pesare. D’altro canto sembra che a brindare ci sia l’Udeur di Clemente Mastella. Anche se per il momento non c’è alcuna notizia ufficiale. Intanto sulla dura presa di posizione anche un documento… (di Teresa Lombardo)