Ruggiero: “Sinistra illude lavoratori e cavalca onda della polemica”

15 marzo 2010

Avellino – Antonia Ruggiero, candidata al Consiglio regionale della Campania per il Pdl, interviene sulla vicenda lavoro in Irpinia, criticando le posizioni prese dal centrosinistra.
“Nelle ultime settimane il Pd e i suoi alleati non hanno fatto altro che cavalcare l’onda della polemica, illudendo tutti i lavoratori irpini in difficoltà con false promesse e analisi fuori da ogni logica realistica. Perché affrontano i problemi soltanto adesso, proprio quando le questioni sono più calde, cosa hanno fatto fino a ora? Leggo di patti per il lavoro, riferimenti a Governo regionale e nazionale, promesse di analisi e osservatori. Qui non c’è più niente da osservare, non c’è tempo da perdere, bisogna attivarsi subito con progetti chiari. Non capisco, poi, a quale governo facciano riferimento. Forse all’Amministrazione regionale che fino a oggi, con la sinistra al potere, ha trascurato totalmente le aree interne della regione e le aziende che, giorno dopo giorno, hanno visto aggravare la loro crisi. Forse si riferiscono al Governo nazionale, che è l’unica istituzione attiva per risolvere il problema; e lo testimonia la presenza del ministro Scajola. Di certo, non possono fare riferimento al futuro Governo regionale, perché quello lo hanno perso già da tempo con l’irresponsabilità delle loro azioni. E mi riferisco anche al candidato Vincenzo De Luca che con i suoi pellegrinaggi in Irpinia, sotto il sacrato delle aziende nostrane, ha recitato la sua messa di progetti irrealizzabili. Prima che qui, ad Avellino, si reciti il de profundis produttivo e occupazionale, fermiamo questi signori e la loro avanzata a Palazzo Santa Lucia”.