Rsu Fiom Cgil dell’Fma: “Massima solidarietà operai Irisbus”

25 ottobre 2011

Dalla Rsu della Fiom Cgil della Fma riceviamo e pubblichiamo “Come era accaduto nel 2001 alla FMA, la FIAT si è ripetuta anche alla Irisbus sospendendo i lavoratori che lottano per il diritto al lavoro. Non è del tutto inedito l’atteggiamento che il Lingotto utilizza nei confronti di chi in maniera pacifica manifesta il proprio dissenso nei confronti di una Azienda che ha deciso di lasciare in mezzo alla strada circa 700 padri di famiglia. Alla Fma il giudice dette ragione ai sospesi. La FIAT così facendo mostra ancora una volta di non accettare le leggi ed i diritti che sono in vigore nel nostro Paese, sperando casomai che il Governo gli faccia un’altra legge ad Aziendam contro le manifestazioni. Ai lavoratori, che con le loro lotte piene di dignità va la nostra stima e solidarietà incondizionata. Chi lotta per il proprio lavoro ha diritto di non subire queste ingiustizie. Chi fa politica nella nostra provincia non può rimanere in silenzio, anche dalle Istituzione sarebbe opportuno che si sollevasse un allarme su chi non vuole rispettare la legge e i diritti nel nostro Paese.