Roulette Che Passione

Roulette Che Passione

26 febbraio 2018

1942. Un anno lontanissimo eppure un film uscito durante quel tragico periodo segnato per sempre dalla seconda guerra mondiale, è ancora oggi una delle maggiori pellicole di culto in ogni angolo del mondo. Stiamo ovviamente parlando di Casablanca, senza ombra di dubbio uno dei film più importanti nella storia del cinema con un cast stellare in particolare per quanto riguarda i due protagonisti: Humphrey Bogart ed Ingrid Bergman.
Chi ha visto il film poi, non potrà mai dimenticare la mitica scena della roulette, una lezione di cinema e di stile veramente senza tempo. Di certo da quel momento questo gioco ha acquisito un maggiore fascino per tutti se pur la storia della “pallina che gira” sia ben più antica.

Oltre a delle versioni particolarmente rudimentali realizzate dagli antichi greci e romani, è dal diciassettesimo secolo che la roulette comincia a diffondersi in tutta Europa partendo dalla Francia e poi in tutti gli altri continenti. Nel corso degli anni non sono certo mancate varianti, variazioni e modifiche (come la scomparsa del doppio zero) e vari tipi di roulette strategie per cercare di vincere, ovviamente basate principalmente sul famoso calcolo delle probabilità.
E poi è arrivata l’evoluzione tecnologica con i casinò online pronti a ricreare l’atmosfera con croupier in carne ed ossa che fanno girare la pallina in diretta streaming ed anche in TV su canali tematici. Chiaro che poi l’atmosfera delle vere sale da gioco di Las Vegas, Montecarlo o dei nostrani Venezia, Campione d’Italia o Sanremo sono un’altra cosa ma se proprio non volete mettere il naso fuori casa, si tratta indubbiamente di un ottimo surrogato. Oltre ai croupier, i siti specializzati in gambling offrono tante alternative di gioco per la roulette come veri e propri tornei con montepremi più alti del solito.

Cambiano i tempi e cambiano anche i giocatori. Sono infatti sempre di più le donne che amano l’emozione del tavolo verde con aumenti importanti che si registrano di anno in anno nelle fette di mercato. E così vengono modificate anche le scelte pubblicitarie. In Australia ad esempio da essere l’oggetto del desiderio su cui puntare per attrarre i maschietti, le donne sono diventate il target delle campagne promozionali dedicate alla roulette e ad altri giochi da casinò con testimonial più vicini ed affini ai gusti dell’altra metà del cielo.

Volete poi sapere qualche VIP appassionato di roulette? Il più famoso è indubbiamente Sean Connery e c’è anche una sorta di leggenda legata all’Italia. Nel 1963 si trovava nel nostro paese per girare un film e andò in un casinò dove iniziò sempre a puntare sul suo numero preferito: il 17. Dopo vari tentativi, puntando sempre sul 17, a fine serata si portò a casa la vincita record, per quei tempi, di 15 milioni di lire.
Rimanendo in ambito cinematografico era nota a tutti la passione che il grandissimo Vittorio de Sica aveva per la roulette mentre in tempi molto più recenti oltreoceano c’è Jennifer Lopez ad amare particolarmente vari giochi di casinò ed in particolare proprio la roulette.