Rotondi/In fiamme l’ “Havana Caffè”: indagano i Carabinieri

18 maggio 2005

Rotondi – Un incendio di vaste proporzioni si è propagato all’alba, all’interno dei locali dell’ “Havana Caffè” di Rotondi. A lanciare l’S.O.S. è stato il titolare del bar di Via Appia all’apertura dell’esercizio commerciale: mentre stava alzando la saracinesca ha notato che dal locale fuoriusciva fumo ed ha subito pensato al peggio. Sul posto si sono portati i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Avellino che, vista la vastità del rogo, hanno chiesto anche l’ausilio dei caschi rossi di Bonea in provincia di Benevento. Sono state ore difficili per i pompieri. Si è temuto il peggio: nonostante il lavoro di spegnimento dei Vigili del Fuoco, ci sono volute diverse ore per domare le fiamme. Intanto in Via Appia si sono portati anche i Carabinieri della Stazione di Rotondi ed i militari della Compagnia di Avellino, guidati dal Tenente Stefano Di Napoli. A rogo domato, i caschi rossi ed i militari hanno dato vita ai rilevamenti del caso: non avrebbero rinvenuto alcuna traccia di liquido infiammabile ma per gli inquirenti sarebbe da escludersi l’ipotesi che a far scaturire le fiamme sia stato un corto circuito. Si esclude, comunque, la pista dolosa. Insomma un incendio le cui indagini serviranno a ricomporre il puzzle. Al titolare dell’ “Havana Caffè” non resta che mettere mano al portafogli per acquistare le tendine in vimini andate distrutte e diversi tavolini.