Rotondi – Fiamme all’abitazione del sindaco Izzo: denunciato 42enne

18 aprile 2009

Rotondi – Grande paura per il primo cittadino caudino Antonio Izzo e la sua famiglia. Nella giornata di ieri un uomo di 42 anni, G.G., originario di Cervinara ma residente a Rotondi, ha infatti appiccato le fiamme all’abitazione del sindaco di Rotondi. Il malintenzionato ha raccolto per strada dei cartoni e, una volta trasportati all’interno della palazzina, gli ha dato fuoco.
Immediato l’intervento degli agenti del vicino commissariato di Cervinara e per G. G. è scattata la denuncia. I motivi del gesto ‘di rabbia’, stando alle sue dichiarazioni, sarebbero riconducibili al ricovero del fratello presso una struttura di igiene mentale. L’uomo si era rivolto al primo cittadino per un suo intervento ma ricevendo una risposta negativa sarebbe scattata in lui la molla che l’ha portato a compiere l’insano gesto. L’uomo era già noto alle forze dell’ordine in quanto denunciato per porto abusivo d’armi.