Rosaria Aprea insegue il suo sogno: “Diventare Miss Italia”

16 luglio 2014

CASERTA – Continua ad inseguire il suo sogno di diventare modella Rosaria Aprea, la 21enne di Macerata Campania che l’anno scorso finì  in ospedale  dopo essere stata picchiata e presa a calci dal suo compagno, Antonio Caliendo, condannato pochi giorni fa ad otto mesi di reclusione per la violenta aggressione che costò alla sua ex convivente l’asportazione della milza e, in conseguenza dell’intervento chirurgico, un’evidente cicatrice sull’addome che avrebbe potuto precluderle definitivamente la possibilità di sfilare sulle passerelle. Ma Rosaria non si è persa d’animo e, dopo una lunga convalescenza e l’avvio di un percorso  con l’associazione “SOS diritti”, ha ripreso a coltivare il suo sogno e parteciperà alle selezioni provinciali per Miss Italia programmate per giovedì a Melito organizzate dall’agente regionale Antonio Contaldo. «Finalmente posso coronare il mio sogno di partecipare a Miss Italia – ha commentato Rosaria – e posso farlo senza tradire un impegno preso precedentemente. Ringrazio davvero tutti per avermi dato la possibilità di vivere il mio secondo tempo: sfilerò per Miss Italia»