Ristretto ai domiciliari, non si fa trovare in casa: 28enne tradotto in carcere

Ristretto ai domiciliari, non si fa trovare in casa: 28enne tradotto in carcere

18 giugno 2019

Ristretto ai domiciliari, ha deciso di estendere arbitrariamente il beneficio concessogli, ma è stato tratto in arresto dai Carabinieri in quanto ritenuto responsabile del reato di evasione.

I Carabinieri della Stazione di Mirabella Eclano, impegnati in un servizio perlustrativo disposto dal Comando Provinciale di Avellino, a seguito di un controllo effettuato presso l’abitazione di un 28enne detenuto agli arresti domiciliari, hanno costatato che lo stesso non era presente nell’abitazione statuita per la misura cautelare.

Le ricerche, immediatamente avviate, hanno permesso poco dopo di rintracciare il soggetto che è stato quindi dichiarato in arresto e, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.