Risse ad Atripalda, chiuso un bar “a rischio” per dieci giorni

Risse ad Atripalda, chiuso un bar “a rischio” per dieci giorni

22 luglio 2019

Risse ad Atripalda, chiuso un bar per dieci giorni. I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno dato esecuzione ad un provvedimento ai sensi dell’articolo 100 del TULPS emesso dal Questore di Avellino.

Il provvedimento è la conseguenza dei fatti di cronaca ultimamente accaduti ad Atripalda. E’ il caso di alcune risse che sono state prontamente sedate, con gli autori denunciati dai Carabinieri della locale Stazione che sono costantemente impiegati anche ad assicurare i servizi di ordine e sicurezza pubblica all’interno delle numerose sagre e manifestazioni dei vari comuni di competenza.

Successivamente alle denunce per la rissa di inizio mese i Carabinieri hanno avanzato una proposta di chiusura ai sensi dell’articolo 100 del T.U.L.P.S. al Questore di Avellino il quale, concordando con quanto evidenziato, ha disposto la chiusura dell’esercizio commerciale per 10 giorni.

La proposta è scaturita da un’attenta e meticolosa attività info-investigativa dei Carabinieri che hanno appurato la frequentazione di quel bar da parte di alcuni soggetti noti alle Forze dell’Ordine che avevano scelto quel locale come punto di ritrovo.