Botte da orbi in un bar di Montemiletto: un giovane in ospedale

Botte da orbi in un bar di Montemiletto: un giovane in ospedale

by 28 novembre 2016

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria cinque persone poiché resesi responsabili di rissa aggravata.

Sarebbe stata la frase «che guardi?» a scatenare la furiosa rissa tra due gruppi di ragazzi nel cuore della notte a Montemiletto. Tutto è accaduto intorno alle 3.30 in un noto bar della zona sulla Via Appia.

Le indagini immediatamente avviate dai Carabinieri della Stazione di Montemiletto, coadiuvati da altri militari appartenenti all’Aliquota Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, hanno consentito di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e risalire ai soggetti coinvolti.

Tutto è accaduto in Montemiletto, all’interno di un bar ubicato nella Contrada Zanfreda dove nel corso di un’accesa lite scaturita per futili motivi tra due giovani appartenenti a gruppi di ragazzi di comuni diversi, si accendeva una furiosa rissa fra le due opposte fazioni. Protagonisti cinque ragazzi, alcuni di Montemiletto altri di Pratola Serra: pare che un futile motivo abbia scatenato calci e pugni.

Nell’occorso, un ragazzo riportava contusioni ad un braccio e, trasportato presso l’ospedale di Avellino, veniva giudicato guaribile in pochi giorni.

Alla luce delle evidenze raccolte, i Carabinieri hanno provveduto a far scattare a carico di tutti e cinque i soggetti, di età compresa fra i 28 ed i 30anni, la denuncia in stato di libertà per il delitto di rissa, alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.