Ripescaggio, è tutti contro tutti: anche il Matera ricorre al Coni

26 agosto 2014

Calcio – “Il Collegio di Garanzia, in funzione di Alta Corte di Giustizia Sportiva, ha ricevuto oggi un ricorso dal Matera Calcio s.r.l. contro la FIGC (ex art. 21 codice ACGS), per l’annullamento, previa sospensiva, della delibera del Consiglio Federale del 18 agosto 2014, (C.U. N. 56/A stessa data), con il quale si è stabilito di seguire i criteri del ripescaggio per l’integrazione dell’organico di Serie B relativo al campionato 2014/2015. La società chiede l’annullamento della suddetta delibera federale, previa sospensione dell’esecuzione dell’atto, anche con decreto cautelare. Matera Calcio, inoltre, ha inoltrato un atto di intervento nel procedimento presentato dal Novara contro la FIGC, la cui udienza di discussione è stata fissata il 28 agosto 2014. Nell’atto di intervento la società chiede l’accoglimento del ricorso del Novara, limitatamente all’annullamento dei criteri relativi al ripescaggio, mentre si oppone alle ragioni del Novara nella parte in cui pretende di essere ammessa a partecipare al campionato di serie B senza la necessità di partecipare ad una giusta selezione per l’integrazione dell’organico del campionato”.
È quanto si apprende dal sito del Coni, dove è stata scritta un’altra pagina dell’infinita telenovela sul ripescaggio nel campionato. Il presidente dei lucani Saverio Columella vuole vederci chiaro e andare fino in fondo alla procedura utilizzata per l’individuazione della 22esima squadra che prenderà parte al torneo di B. Tutto questo mentre oggi la Lega di Abodi ha blindato la prima giornata e adeguato con la ‘X’ il calendario.