Riordino Province, Nappi e la giravolta: “Caro Nitto ti scrivo…”

13 novembre 2012

Ha fatto cosa buona e giusta Sergio Nappi a scrivere a Nitto Palma. Sperando però che quest’ultimo non sia rimasto alle ultime parole famose di Sergio Nappi: “Contento per la fusione di Benevento. Realizza idea Caldoro” .
Era il 31 ottobre, il consigliere regionale caldoriano inviò uno dei tanti comunicati per stare sulla piazza mediatica. Tredici giorni dopo si appella al coordinatore regionale del Pdl Nitto Palma affinché ciò che prima era buono (per lui ndr) venga ora cancellato. Riflessivo, non sprovveduto, avrà letto con attenzione quella norma sul riordino delle Province, tanto da compiere l’ennesima giravolta in modo da allinearsi di nuovo a Caldoro che pubblicamente ha bocciato il riordino.
Sarebbe stata cosa buona e giusta che Sergio Nappi la letterina l’avesse scritta al Governatore Caldoro nel momento della pianificazione della proposta regionale poi inviata al vaglio del Governo, ma che probabilmente non presa neanche in considerazione poiché non aveva né testa e né coda, testimonianza di come la Regione Campania in questa “partita” se ne è lavata le mani in modo pilatesco. Ora si gioca su tavoli romani, dove Nappi proprio non può esserci. “Caro Nitto ti scrivo”, può far sempre breccia…