Riforma edilizia, ecco le opere realizzabili senza Cila, Scia o permesso di costruire

Riforma edilizia, ecco le opere realizzabili senza Cila, Scia o permesso di costruire

26 aprile 2018

Non sarà richiesta alcuna autorizzazione per la realizzazione di piccoli interventi edilizi come l’installazione di piccoli gazebo, pergolati, tende, opere temporanee e pavimentazioni pertinenziali. È questo uno degli effetti del DM 2 marzo 2018, entrato in vigore lo scorso 23 aprile e che contiene il primo glossario, un elenco delle opere di edilizia libera, in attuazione dalla disciplina sulla Scia.

La notizia è stata ufficializzata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 7 aprile e racchiude questa novità per la lista dei lavori che interessano casa e, per i quali non è più necessario richiedere al comune di residenza un permesso per costruire. Mentre in passato l’istallazione di pergole, casette da giardino e gazebo era vincolato al regolamento del singolo comune e all’apertura di una pratica edilizia Cia, Scia e Cila.

Questa misura è stata adottata per risolvere il problema dovuto alla diversa interpretazione delle norme, e per portare chiarezza su ciò che è già scontato essere libero da permessi di costruire.