Riduzione rischio sismico, un milione di euro a Sant’Angelo dei Lombardi

Riduzione rischio sismico, un milione di euro a Sant’Angelo dei Lombardi

26 aprile 2017

Sant’Angelo dei Lombardi ha ottenuto il secondo posto nella graduatoria relativa agli interventi di riduzione del rischio sismico su edifici e infrastrutture di proprietà pubblica. La graduatoria è stata pubblicata sul Burc della Regione Campania. Per Sant’Angelo le risorse ammontano a 1.045.500,00 euro. Riguardano la struttura in piazza De Sanctis, il Liceo, che da anni attende il completamento dei lavori di messa in sicurezza.

“Siamo felici per il punteggio ottenuto, soprattutto perché ci rende assolutamente sicuri del finanziamento. Ringraziamo innanzitutto il governatore Vincenzo De Luca che ha previsto delle azioni volte a migliorare la sicurezza nelle zone più delicate sul fronte sismico”, commenta il sindaco Rosanna Repole.

“Uno stanziamento importante che ci consentirà, insieme ai fondi previsti dalla Provincia di Avellino, di terminare i lavori in un complesso centrale dal punto di vista storico e culturale. Il completamento dell’opera produrrà anche il miglioramento della viabilità nel perimetro. Darà lustro, dopo un lungo periodo, alla nostra piazza principale. E, non da ultimo, offrirà al Comune un ulteriore spazio per le centinaia di studenti che ogni giorno frequentano le scuole di Sant’Angelo dei Lombardi: uno spazio sicuro sul piano antisismico”.

“A questo punto – aggiunge Repole – l’auspicio è che l’altro Ente competente, ossia la Provincia, possa dar seguito all’impegno preso da qualche mese. La spesa, considerando i fondi di Palazzo Caracciolo, ammonta complessivamente a quasi due milioni di euro. I fondi dovrebbero essere sufficienti a mettere la parola fine a una vicenda, quella della messa in sicurezza dell’ex Liceo, che dura ormai da troppo tempo”.