Ricorso, Amministrative, alleanze, De Luca: parla Pietro Foglia

Ricorso, Amministrative, alleanze, De Luca: parla Pietro Foglia

2 febbraio 2016

II Tar della Campania ha disposto il riconteggio delle schede votate durante le scorse elezioni regionali in alcuni comuni irpini. Dovranno essere infatti contate nuovamente le schede votate nella sezione 40 di Avellino e in alcune sezioni di Mirabella Eclano, Gesualdo e Frigento.

Il ricorso presentato da Pietro Foglia ha quindi portato al riconteggio perché gli atti redatti dagli organismi elettorali sarebbero stati “contrastanti ed imprecisi”.

L’ex presidente del Consiglio regionale commenta così la decisione del Tar:

“In realtà era già implicito nella prima ordinanza, poi c’è stata l’interpretazione della Prefettura di Avellino che ha chiesto una esplicitazione di quello che era stato stabilito. E’ un risultato molto positivo, c’è stata una forte opposizione di chi non voleva che si procedesse alla verifica. Il Tribunale ha ritenuto che ci siano le condizioni per approfondire”.

Si avvicinano le Amministrative, un’occasione importante per saggiare la tenuta del centrodestra in provincia. Quali sono le prospettive per Ncd?

“Io credo che abbiamo buone possibilità: ci presenteremo sia nei piccoli comuni, sia in quelli di grandi dimensioni. Avremo i nostri rappresentanti anche nelle liste civiche che si candidano con prospettive di successo. Commenteremo dopo le elezioni.”

In termini strettamente politici, dopo la sconfitta alle scorse Regionali, il fronte del centrodestra risulta molto frammentato. Qual è la sua opinione?

“Dopo il risultato delle elezioni regionali c’è stato un momento di smarrimento ma non so se ci sia la volontà di ricompattare il fronte. Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia hanno stretto un’alleanza senza interessare noi che governiamo insieme al Pd. Le prospettive sono mutate e si avviano ad essere diverse. Il discorso lo verificheremo nelle grandi città: già si sta lavorando a Milano e Napoli. A Milano abbiamo proposto l’ex ministro Lupi come leader della coalizione, a Napoli stiamo discutendo anche se regna una grande confusione sia per quanto riguarda il Pd, sia per quanto riguarda il centrodestra. L’attuale orientamento è quello di ripercorrere l’alleanza di governo.”

Come giudica i primi mesi da Governatore di De Luca?

“Siamo agli annunci. Ho visto tante difficoltà e tagli dei nastri ad opere programmate dalla scorsa gestione. Di concreto non ho percepito nulla finora, probabilmente le note vicende hanno tolto del tempo prezioso per operare. Le mie perplessità rispetto ad una Giunta che vedeva impegnate personalità importanti del mondo accademico con competenze specifiche si sono rivelate veritiere: abbiamo, di fatto, un uomo solo al comando che non può reggere”.