Ricerca e selezione del personale: quando alle aziende conviene affidarsi a un partner specializzato

Ricerca e selezione del personale: quando alle aziende conviene affidarsi a un partner specializzato

26 settembre 2019

La ricerca di personale competente per la propria azienda può apparire un’impresa davvero ardua durante l’intero processo. Nel caso in cui ci si avvalga di agenzie per il reclutamento del personale, l’intera operazione può risultare più semplificata, perché agisce in quell’ambito del mercato dove avviene l’incontro fra domanda e risposta. Per spiegare meglio come le agenzie per il reclutamento del personale agiscono, ne esplicheremo le metodologie e le pratiche consentite, esprimendo anche i vantaggi che la loro commissione comporta.

Caratteristiche di un’agenzia per il lavoro
Esistono, ad oggi, figure specializzate nell’indirizzare il personale capace verso aziende che richiedono quelle specifiche caratteristiche. Questo implica che l’azienda ricercatrice non debba perdere tempo nella selezione fai da te, inciampando in profili non idonei, e che non investa somme maggiori di denaro nella stampa di volantini e nella pubblicazione online di annunci di ricerca. Le agenzie di selezione del personale svolgono il loro lavoro con competenza ed affidabilità, avendo alla base una conoscenza sia del settore di riferimento, sia di quali caratteristiche debbano appartenere ad un profilo ritenuto idoneo.

La comunicazione fra agenzia di reclutamento e titolare d’azienda in ricerca deve quindi essere garantita con continuità e costanza, affinché si profili un rapporto di collaborazione di successo e venga raggiunto il fine desiderato, perché nell’atto di delega della selezione occorre che siano specificate tutte le caratteristiche ricercate, senza omissione alcuna. L’azienda committente può anche decidere per l’urgenza della ricerca del personale, in caso di bisogno, affinché la movimentazione dell’agenzia in tal senso avvenga in tempi più rapidi e la risoluzione al problema sia più veloce.

Come un’agenzia ricerca il personale
Una qualsiasi agenzia, per esempio Adecco, ha in sede un database all’interno del quale vengono archiviati i curricula vitae ricevuti mediante mezzi di posta fisica o posta online. Per una prima scrematura dei profili si utilizzano quindi i mezzi a disposizione nell’immediato mediante parole chiave che possano individuare il candidato o la serie di candidati rispondenti a quelle caratteristiche.
Nel caso in cui nessun profilo risulti idoneo, si procede con la campagna di ricerca del personale mediante mezzi fisici e web: si può infatti trovare riscontri in merito alle selezioni Adecco in qualsiasi sito ed applicazione dediti alla ricerca del lavoro.Si proc ede con il richiamo dei candidati e con dei colloqui personali e specifici per comprenderne le effettive competenze. In base a questa seconda fase, avviene l’individuazione dei profili competenti ed un secondo colloquio con il probabile datore di lavoro, a cui saranno girate tutte le informazioni acquisite fino a quel momento. È l’azienda, in questo punto del processo, che ha l’ultima parola circa l’eventuale assunzione del candidato idoneo oppure il rifiuto della stessa e la prosecuzione della ricerca.

Vantaggi nell’utilizzazione di un’agenzia
Proprio per la sua metodologia scrupolosa, questo potente servizio garantisce una professionalità estrema: il reclutamento del personale da collocare presso un’azienda è una pratica che richiede tempo e sforzo mentale ed è bene che sia affidata a professionisti.

La ricerca deve avere dei punti saldi perché il profilo proposto sia aderente a ciò che è stato commissionato: nel caso una ditta ricerchi personale già formato, occorre che vengano analizzate le specializzazioni ottenute; se invece si opera alla ricerca di personale da formare, servono profili malleabili all’acquisizione di nuove capacità.
Anche la somministrazione rappresenta un vantaggio nell’usufruire di tali agenzie: questo è un tipo di rapporto di lavoro introdotto dal Decreto legislativo n. 276 del 2003 e prevede il coinvolgimento dei tre soggetti vincolanti, quali l’agenzia che offre il servizio di recruting, l’azienda che si mostra interessata a questo servizio e che ha bisogno del personale ed il soggetto lavoratore. Questa regolamentazione permette all’azienda di non assumere direttamente il lavoratore, ma di utilizzare l’agenzia per farlo ed è un’ottima soluzione per ditte che non ha altro personale o che sono al loro ingresso nel mercato. La somministrazione comporta anche un facile disbrigo delle faccende burocratiche e costi fissi e certi, di cui si ha consapevolezza sin dal principio.

Conclusione
Il problema comunemente riscontrato nella ricerca del personale è quello della possibilità che la proposta di lavoro arrivi effettivamente alla persona giusta, quindi si tratta di una difficoltà nell’incontro fra questi due gruppi (titolare e dipendente). L’agenzia di ricerca e selezione del personale annulla questa distanza grazie all’immensa comunicabilità relativa al bisogno, mediante qualsiasi canale si ritenga valido, favorendo appunto la congiunzione delle due parti. L’intermediazione fornita aiuta entrambi nel mettersi in contatto in tempi prestabiliti e favorisce l’ampliamento dell’economia personale e generale, senza che durante le pratiche estenuanti di ricerca si verifichino contrattempi e complicazioni indesiderate.