Ricattato per stalking da un falso carabiniere: denunciata una donna, ora si cerca il complice

Ricattato per stalking da un falso carabiniere: denunciata una donna, ora si cerca il complice

17 aprile 2019

Ha provato ad estrorcere denaro ad un uomo di Calitri, spacciandosi per “maresciallo dei carabinieri”. Il truffatore invitava l’uomo al pagamento di una somma in denaro per riparare ad una presunta denuncia per stalking.

L’attività d’indagine dei Carabinieri di Calitri è partita dalla denuncia sporta dalla vittima che pochi giorni fa, rispondendo ad un annuncio apparso su una rivista, era stato contattato per concordare un incontro.

Dopo qualche giorno l’uomo ha ricevuto una telefonata da un soggetto che, spacciandosi per “maresciallo dei carabinieri”, gli ha riferito di una denuncia per stalking sporta nei suoi confronti, intimandogli di accettare una richiesta economica della denunciante per rimettere la querela. Il malcapitato ha ricontattato la donna che ha richiesto la somma di 250 euro nonché il codice fiscale ed il numero della carta prepagata da ricaricare.

La vittima, impaurita per il male ingiusto a fronte di un eventuale rifiuto della pretesa economica, ha completato il versamento, ma il giorno successivo è stato ricontattato dalla malfattrice che pretendeva un ulteriore versamento di pari importo.

A questo punto, l’uomo non ha avuto più dubbi del vortice in cui era finito ed ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri. I militari sono riusciti ad identificare una 60enne della provincia di Napoli, oltretutto con precedenti penali, che è stata deferita in stato di libertà per il reato di estorsione.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri finalizzate all’identificazione del complice.