Rendering: cos’è e quali sono i suoi vantaggi

Rendering: cos’è e quali sono i suoi vantaggi

25 luglio 2019

Fino a pochi anni fa i cosiddetti disegni tecnici dominavano la scena della progettazione, erano lo strumento con cui il progettista (architetto, ingegnere, geometra…) forniva tutte le informazioni necessarie, questi disegni tuttavia lasciavano ampio spazio all’immaginazione del cliente.

Oggi le cose stanno cambiando. Grazie alla continua evoluzione nel campo del computer graphics, studi di grafica, come Progetto 3D di Montoro (Avellino), sono in grado di fornire un approccio completamente nuovo alla progettazione e visualizzazione, ottenendo una serie di vantaggi prima impensabili, sia sul fronte della progettazione stessa che su quello della presentazione del progetto ai clienti.

Cos’è il rendering?

Rendering è un termine preso in prestito dalla lingua inglese, molto diffuso nell’ambito della computer grafica.
Con il termine rendering si definisce il processo che permette di ottenere, a partire da un modello tridimensionale elaborato al computer, un’immagine artificiale molto realistica di un qualsiasi ambiente.

Più in dettaglio, si tratta di un’immagine elaborata al computer a seguito di una modellazione tridimensionale basata su dati di progetto acquisiti; successivamente, il modello geometrico creato viene rivestito con materiali reali (texture), un arredo prevalentemente scelto a seconda del progetto, e infine, il progetto illuminotecnico mediante fonti luminose che riproducono quelle naturali o artificiali.

Nel caso in cui i parametri vengano impostati a imitazione di quelli presenti in natura (luce solare effettiva), texture fotografiche, inquadrature prospettiche reali, etc. allora il rendering può definirsi fotorealistico. Dopo aver creato un’immagine statica, il rendering può anche visualizzato, tramite alcuni processi di elaborazione, in Virtual Tour e/o in versione panoramica con adeguato visore ottico.

Quindi, se una fotografia ha la funzione di illustrare qualcosa che già esiste, un rendering ha lo scopo di illustrare un’idea, un progetto, un modello che ancora non esiste, ma come se esistesse davvero!

Ecco quindi che il rendering fotorealistico diventa fondamentale nell’attività di progettazione architettonica, limitando in fase preliminare ciò che sarà successivamente realizzato, evitando budget e tempistica.

Lo studio di grafica Progetto 3D del geometra Francesco Giaquinto dà insomma la possibilità di visualizzare un progetto preliminare e di curare il cliente anche in fase di realizzo dell’opera, con le idonee scelte progettuali e di materiali dei suoi partner.

LEGGI ANCHE:

Idee, sogni e progetti: con Progetto 3D render più realistici che mai 

Progetto 3D: progettiamo, creiamo e ristrutturiamo spazi architettonici in collaborazione con i nostri partner