Reintegro dei precari Acs, la soluzione nel prossimo Cda

13 dicembre 2011

Avellino – Si è tenuto in mattinata, presso la Prefettura di Avellino, l’incontro sulla vertenza degli ex lavoratori precari dell’Alto Calore Servizi. Vi hanno preso parte, per la Cisl, il Segretario Generale irpino, Mario Melchionna e il Segretario della Femca Cisl di Avellino, Giovanni Esposito. Per l’Acs, presente il direttore Di Gennaro. La discussione si è svolta alla presenza dei lavoratori coinvolti che, attendono già da tempo di essere stabilizzati. Il Giudice del Lavoro lo scorso Ottobre 2011 ha emesso le sentenze favorevoli per i lavoratori, stabilendone l’immediato reintegro in azienda. L’Acs ha dichiarato che non intende dare seguito a quanto stabilito dal giudice prima dell’esito della richiesta di sospensiva attesa per il prossimo gennaio 2012. La Cisl ha chiesto all’Acs di rispettare la sentenza e di riconoscere il diritto al reintegro dei lavoratori in oggetto. Il rappresentante dell’Acs ha assunto l’impegno, su richiesta della Cisl e con la mediazione del dottor Amabile della Prefettura di portare all’ordine del giorno del Consiglio di Amministrazione dell’Acs, la risoluzione della vicenda. Il prossimo incontro per analizzare i risultati della riunione del Consiglio è fissato per il prossimo 16 Dicembre 2011, in Prefettura . Il Segretario Generale della Cisl Mario Melchionna auspica che l’impegno del Presidente e del Consiglio di Amministrazione dell’Acs si concretizzi con il raggiungimento in tempi brevi di una soluzione positiva per i lavoratori.