Regione – Vespa del castagno: attivato un tavolo tecnico

13 maggio 2008

Napoli – L’assessorato regionale all’Agricoltura e alle Attività Produttive, su iniziativa dell’Assessore Andrea Cozzolino, ha istituito un tavolo operativo per affrontare la problematica del Cinipide galligeno. La ‘malattia’ che colpisce i Castagni (Dryocosmus kuriphilus Yasumatsu) si sta rivelando disastrosa per la zona del montorese e nei Monti Picentini dove centinaia di alberi sono affetti dall’epidemia.
L’Assessorato ha avviato un monitoraggio accurato delle aree in cui è stata segnalata, nelle scorse settimane, la presenza dell’insetto, per conoscere la reale diffusione dell’infestazione.
Inoltre sono state adottate immediate azioni di prevenzione e di contenimento della diffusione dell’insetto, di intesa con gli attori pubblici coinvolti.
Il Cinipide galligeno è un insetto particolarmente dannoso per il castagno, originario della Cina ma ormai ampiamente diffuso in Giappone, Corea e Stati Uniti. In Italia, la prima segnalazione risale al 2002 in impianti di castagno da frutto nella provincia di Cuneo.
L’Assessorato Regionale, comunque, sottolinea che l’insetto attacca solo ed esclusivamente le gemme delle piante di castagno, e non comporta alcun danno diretto ai frutti di castagno prodotti o ad altre specie vegetali o animali.
Sulla presenza del parassita l’Assessorato all’Agricoltura e Attività Produttive ha promosso, già a partire dal 2005, una campagna di comunicazione e di monitoraggio del territorio, anche avvalendosi di strumentazione GPS.
Il tavolo operativo, che vede impegnati da parte dell’Assessorato il Servizio fitosanitario regionale, i Settori Provinciali dell’Agricoltura e delle Foreste, il Settore Foreste Caccia e Pesca, opererà in sinergia con il Corpo Forestale dello Stato, gli Enti territoriali, le Comunità Montane e con le Organizzazioni Professionali agricole.
In vista della prossima convocazione del Comitato Fitosanitario Nazionale, inoltre, l’Assessore Cozzolino ha già interessato il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per la definizione di un piano di interventi e di controllo anche attraverso la cosiddetta lotta biologica.
Per fare un punto della situazione, infine, l’Assessorato ha promosso la realizzazione di un Convegno nazionale sul tema ad Avellino, il prossimo 4 Giugno, con la partecipazione di altre Regioni e di esperti del settore.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.