Regione, De Luca: “Correttezza impone le dimissioni di Montemarano dall’Arsan”

Regione, De Luca: “Correttezza impone le dimissioni di Montemarano dall’Arsan”

10 ottobre 2015

“Ragioni elementari di correttezza impongono già da oggi le immediate dimissioni” di Angelo Montemarano (già assessore regionale alla Sanità originario di Torella dei Lombardi, in provincia di Avellino) da direttore generale dell’Arsan (Agenzia regionale sanitaria della Campania).

È quanto dichiara il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in merito alla condanna inflitta dalla Corte dei Conti nei confronti di ex amministratori della Asl Napoli 1 “…che hanno prodotto, secondo i giudici contabili, un danno record di oltre 30 milioni di euro nei confronti della stessa Azienda sanitaria”..

In merito a questo “… e in considerazione del fatto che 10 milioni di euro costituiscono il danno patrimoniale riferito all’attuale direttore generale dell’Arsan”, il governatore campano giudica “… gravissime le responsabilità accertate” e ha dato mandato agli uffici “… di verificarne le conseguenze in relazione all’attuale posizione ricoperta dal dirigente dell’Agenzia regionale della Sanità. Ragioni elementari di correttezza – conclude De Luca – impongono già da oggi le immediate dimissioni del dirigente in questione”.