Regione Campania: 20 milioni di Euro per il “Ritorno al Lavoro”

Regione Campania: 20 milioni di Euro per il “Ritorno al Lavoro”

29 gennaio 2015

Un progetto concreto per la ricollocazione dei lavoratori espulsi dal mercato del lavoro sostenuto da risorse immediatamente disponibili pari a 20 milioni di euro.
Sono questi, in sintesi, gli elementi caratterizzanti della misura “Ritorno al Lavoro!”, presentata in conferenza stampa dall’assessore regionale al Lavoro Severino Nappi.

“Nel momento in cui il Governo nazionale immagina di mettere in campo per il 2015 politiche e programmi per 50 milioni, noi abbiamo già con questa misura operativa 20 milioni di euro, disponibili da subito – ha dichiarato Nappi –l’obiettivo è aiutare coloro che sono stati licenziati a trovare una ricollocazione, attraverso le agenzie per il lavoro ed attraverso un percorso di accompagnamento individuale. Ciascuno dovrà trovare nuova occupazione attraverso un legame personalizzato che va nella direzione delle moderne ed efficaci politiche del lavoro, delle quali tutti parliamo e che noi in Campania stiamo già mettendo in campo, prima con i giovani ed oggi con quelli che, magari, hanno 50 anni, hanno perso il lavoro e devono essere legittimamente e giustamente aiutati”.

La misura “Ritorno al Lavoro!” si rivolge, quindi, a coloro “che erano titolari di un rapporto di lavoro subordinato che, per effetto della crisi, è cessato. Per queste persone – ha rimarcato l’assessore – cessate le attività di sostegno al reddito, bisogna trovare delle soluzioni concrete e noi abbiamo scelto di fare una scommessa, anche con le agenzie per il lavoro private, che chiamiamo in campo e che paghiamo a risultato. In un quadro efficiente di risorse a disposizione e strumenti moderni, diamo così un’opportunità ad una platea che oggettivamente vive, forse più di tutti, le difficoltà del momento”.