Regione – Abolizione Irap, D’Ercole: “Un buco di 80 milioni”

16 marzo 2006

Regione – Il vicepresidente della Giunta Regionale ed assessore al Bilancio, Antonio Valiante, appena conosciuta la decisione dell’avvocato della Corte di Giustizia dell’Ue, ha chiesto l’abolizione dell’Irap. “Una abrogazione che procurerebbe un ulteriore buco di 80milioni di euro nei conti della Sanità campana”. E’ il commento del capogruppo regionale di An, Franco D’Ercole. “In verità l’esecutivo di centrodestra proprio oggi ha staccato un altro assegno di 8.692.147.097 euro ovvero, tanto per essere chiari, circa 1.700miliardi di vecchie lire, per ridare un minimo di fiato alle ormai asfittiche casse della sanità campane. Una bella cifra, anche se decisamente insufficiente, alla luce della montagna di debiti (circa 10.000 miliardi di vecchie lire) che le affligge. Indubbiamente l’eventuale abrogazione dell’Irap creerà problemi enormi e non solo alla Campania, ma anche alle altre regioni d’Italia ed al Paese e sarà necessario correre ai ripari e trovare le risorse che verranno a mancare in conseguenza dell’invito europeo ad eliminare la tassa-fotocopia. E certamente il Governo farà la sua parte, ma anche la Regione deve fare la sua che non è quella di presentarsi ogni giorno con il cappello in mano davanti al cancello di palazzo Chigi per chiedere l’elemosina”.