Regionali – Tour de force per D’Ercole: prima Roma e poi in Irpinia

20 marzo 2010

Avellino – Non sarà certo rilassante l’ultimo sabato di campagna elettorale per Francesco D’Ercole, capo dell’opposizione in Consiglio regionale e capolista del Pdl nella circoscrizione irpina. Alle 17, insieme agli elettori di centrodestra ed a tutti gli altri candidati del Popolo della Libertà alle elezioni del 28 e 29 marzo, sarà a Roma capitale per l’attesissima manifestazione voluta dal Pdl, non per protestare o lanciare accuse nei confronti di chicchessia, bensì in difesa del diritto di voto di tutti gli italiani e non solo di quelli di centrodestra.

Dopo la manifestazione capitolina, una volata per essere a Villanova dei Lombardi ed incontrare gli elettori della cittadina arianese alle 19 e 30 e, subito dopo, o quasi, alle 21, incontrerà quelli di Torella dei Lombardi. E se a Roma, si manifesterà per salvaguardare il diritto al voto che rappresenta – così come ha sottolineato la Corte Costituzionale, rigettando il ricorso della sinistra contro il cosiddetto decreto salva liste – il valore fondante ed il momento insopprimibile della democrazia, al centro dei dibattiti a Villanova ed a Torella ci saranno l’analisi dei quindici anni di fallimenti del centrosinistra, ma soprattutto le proposte ed i progetti di D’Ercole e del centrodestra per rilanciare l’Irpinia e la Campania.