Rebus Liceo “Mancini”, confronto al Circolo della Stampa

Rebus Liceo “Mancini”, confronto al Circolo della Stampa

5 novembre 2018

Dibattito sul futuro del Liceo “Mancini” al Circolo della Stampa di Avellino. Il confronto, in programma martedì 13 novembre alle 17.30, è stato promosso dal Comitato dei genitori “alla luce delle diverse letture che continuano a proliferare intorno alla vicenda giudiziaria sviluppatasi in merito alla sicurezza dell’edifico scolastico di via L. De Concilis n° 1, sede storica del Liceo P.S. Mancini, anche tra alcuni degli stessi genitori degli studenti di tale Liceo”.

Si ritiene “di fare cosa utile nel promuovere un incontro\dibattito in cui far intervenire i genitori aventi un profilo professionale di orientamento tecnico, in un numero ragionevolmente limitato, e a cui potranno assistere tutti coloro che hanno interesse ad approfondire tale vicenda, in particolare i genitori degli studenti coinvolti, ma anche tutti gli altri che in qualche modo vogliano comprendere meglio il quadro normativo che regolamenta la fruibilità in sicurezza di un edificio scolastico”.

“Il tema del dibattito sarà circoscritto all’ambito tecnico, pertanto sarà affrontata la tematica della sicurezza del fabbricato rispetto alla propria capacità di sopportazione dei carichi gravitazionali e delle sollecitazioni sismiche”.

Il confronto, che sarà moderato dal giornalista Pierluigi Melillo, si incentrerà sull’impianto normativo di riferimento, le motivazioni che hanno portato al provvedimento di sequestro del fabbricato, le conclusioni tecniche dell’incidente probatorio promosso dal GIP, l’ordinanza successiva pronunciata dal GIP in data 16/10 u.s. e gli effetti e scenari possibili derivanti dalla ricaduta dei contenuti dell’ordinanza”.

Al dibattito potranno partecipare anche altri tecnici autorevoli (come i Presidenti degli Ordini professionali coinvolti e\o tecnici appartenenti al mondo accademico) che vogliamo dare il loro contributo al chiarimento normativo sulla vicenda.

“Ogni tema di altra natura è volutamente escluso onde evitare possibili derive e\o strumentalizzazioni che potrebbero portare il confronto su terreni paludosi, infruttuosi, per niente proficui al chiarimento della vicenda in argomento e quindi all’obiettivo prefissatoci”.

Coloro che hanno i requisiti sopra menzionati e che vorranno partecipare al tavolo del dibattito dovranno inviare, al solo fine di dare un minimo di organizzazione all’incontro, la propria proposta di partecipazione con i propri dati personali (nome, cognome, titolo di studio ad indirizzo tecnico e recapito cellulare) alla casella di posta elettronica
comgen.psmancini@libero.it entro il 10 novembre. La lista dei partecipanti al tavolo del dibattito sarà resa nota entro il 12 novembre.