Rapine a Sant’Angelo all’Esca: nei guai 33enne rumena

Rapine a Sant’Angelo all’Esca: nei guai 33enne rumena

13 aprile 2017

Non si ferma la controffensiva posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori, in particolare ai furti in abitazione.

Durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio svolti nel comune di Sant’Angelo all’Esca, i Carabinieri della locale Stazione hanno intercettato una donna che, con fare sospetto, si aggirava a piedi nei pressi di abitazioni isolate: opportunamente interpellata, non era in grado di fornire ai militari operanti alcuna valida giustificazione circa la sua presenza in quei luoghi.

La stessa, 33enne di origine romena e residente a Napoli, gravata da svariati precedenti di polizia, veniva quindi condotta in Caserma per i rituali accertamenti e, successivamente, proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.