Rapina con pistola e passamontagna, fermato minore

Rapina con pistola e passamontagna, fermato minore

1 luglio 2018

Minore con passamontagna e pistola entra in un locale e porta via l’incasso. L’episodio si è verificato, intorno alle 23 di ieri sera, all’interno di una sala giochi nel popoloso Rione Martiri ad Ariano Irpino.

Ad agire, pistola finta in pugno, e volto travisato con uno scaldacollo, un ragazzo di 17 anni. Al momento dell’irruzione nel centro scommesse c’era un dipendente che, vistosi minacciato da una pistola, non ha esitato a consegnare al ragazzo circa 500 euro.

I carabinieri hanno subito avviato le indagini ed individuato rapidamente l’autore, raggiunto nella sua abitazione alle prime luci dell’alba.

Le responsabilità del giovane sono state confermate dalla successiva perquisizione. Grazie anche alla collaborazione del presunto reo, è stata trovata la pistola utilizzata per il delitto (del tipo “a salve” ma con tappo rosso annerito, completa del caricatore con 9 cartucce), lo scaldacollo nonché la refurtiva.

Il 17enne è stato deferito in stato di arresto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli e, successivamente alle formalità di rito, tradotto presso un’idonea struttura partenopea a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.