Racconti della sera del terremoto, “Ossigeno” ricorda il sisma dell’80

Racconti della sera del terremoto, “Ossigeno” ricorda il sisma dell’80

22 novembre 2019

Racconti della sera del terremoto, l’associazione Ossigeno ricorda il sisma dell’80 con storie “scosse” da quel minuto e mezzo, per raccontare il passato, guardando al futuro. L’appuntamento è sabato 23 novembre, alle ore 17:30, presso la Chiesa del Carmine.

I racconti della gente comune saranno il fulcro di questo appuntamento. I racconti di chi quella sera ha perso tutto vedendo la sua vita sgretolarsi sotto i piedi; i racconti di ha visto svanire il suo futuro, la sua famiglia, le sue amicizie; i racconti di chi ha scavato a mani nude per ritrovare un briciolo dei ricordi della sua esistenza; i racconti di chi quei 90 secondi non li ha mai vissuti, ma involontariamente ne porta segni. È da qui che si vuole tracciare una nuova strada per ripristinare quel collegamento con le nuove generazioni, che pare sia stato interrotto.

“La nostra comunità – dice Rita Cesta dell’Associazione Ossigeno – ha imparato, purtroppo, a farsi scivolare tutto addosso ma soprattutto ha smarrito il principio della condivisione. Questa città ha bisogno di ritrovare i sui punti di riferimento, che dovranno fare da bussola alle generazioni future. La nostra storia, per quanto dolorosa sia, non può scivolarci addosso. Da questa bisogna partire per restituire ai nostri giovani quel futuro che ci è stato rubato in quel minuto e mezzo”.