Quindici, in manette per porto e detenzione di arma clandestina: continuano le indagini

Quindici, in manette per porto e detenzione di arma clandestina: continuano le indagini

7 marzo 2017

E dopo l’arresto del 35enne ritenuto responsabile dei reati di porto e detenzione di arma clandestina e munizioni nonché ricettazione, continuano le indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Baiano.

I fatti risalgono a ieri.

La pattuglia della Stazione di Quindici durante un normale controllo alla circolazione stradale, avendo notato una inspiegabile agitazione nell’uomo fermato alla guida di un’auto, in quel momento in compagnia di un noto pregiudicato del Vallo di Lauro, decidevano di approfondire il controllo.

All’esito della perquisizione veniva rinvenuta nell’abitacolo dell’utilitaria una pistola calibro 45, con matricola abrasa, completa di caricatore con sette cartucce; altre due cartucce calibro 12 venivano rinvenute nella tasca del giubbotto indossato dall’uomo fermato.

Alla luce delle evidenze emerse il 35enne veniva dichiarato in arresto, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Baiano, finalizzate a stabilire la provenienza di quell’arma clandestina e del munizionamento; il possibile utilizzo fatto dell’arma in azioni criminali; il motivo del porto (difesa o offesa); il probabile obiettivo in programma; l’eventuale concorso di altre persone.

Possibili sviluppi già nelle prossime ore.