“Quelle sono le carrozze piene d’amianto dell’Isochimica di Avellino”

“Quelle sono le carrozze piene d’amianto dell’Isochimica di Avellino”

9 marzo 2016

A Firenze scoppia (o sarebbe il caso di dire ‘scoppia nuovamente’) il caso amianto dell’ex Isochimica.

La denuncia arriva dagli esponenti locali del M5S che giorni fa hanno allertato circa il rischio amianto sotto il quadrilatero del Cavallaccio, area destinata dall’attuale regolamento urbanistico ad ospitare l’impianto sportivo di San Bartolo a Cintoia, nella periferia ovest a Firenze.

La presenza di amianto in quella parte della periferia fiorentina è stata segnalata ai Carabinieri da alcuni residenti della zona, e sulla base di questa denuncia i consiglieri di quartiere, comunali e regionali dei Cinque Stelle hanno chiesto alla Regione Toscana e al Comune di Firenze di intervenire “… per fare controlli a 5-6 metri sotto il suolo“.

“Il sindaco di Firenze è responsabile della salute dei suoi cittadini – ha dichiarato  la capogruppo M5S, Arianna Xekalos, durante il Consiglio Comunale a Palazzo Vecchio – Abbiamo chiesto al Comune di conoscere che cosa c’è sotto quell’area, ricevendo risposte contrastanti. Poi, dopo una serie di ‘non so’ e rinvii, l’assessorato all’ambiente ci ha risposto che sarebbe stati conferiti al Cavallaccio migliaia di metri cubi provenienti dall’area ferroviaria dismessa di Porta a Prato”.

Gli esponenti pentastellati temono “… che possano essere quelle carrozze piene d’amianto indicate dal pretore Deidda nel 1989, a seguito del sequestro dell’Isochimica di Avellino”.

Beniamino Deidda fu il Pretore di Firenze che sul finire degli anni 80 appose i sigilli alla fabbrica dei veleni di Pianodardine. Come si ricorderà, la carrozze da scoibentare arrivarono all’Isochimica di Avellino dalle Officine GR di Porta al Prato di Firenze; dunque, secondo quanto riporto’ Deidda, ritornavano a Firenze ancora piene di amianto mettendo a rischio gli operai delle Grandi Officine. Deidda ebbe l’incarico dal tribunale di Firenze di effettuare un sopralluogo a Borgo Ferrovia ad Avellino che si concluse poi con la chiusura della fabbrica.


Latests News

Sorpreso con droga in casa: bloccato un giovane

Nel corso di uno specifico servizio finalizzato a scongiurare il

16 ottobre 2018