Pullman: corse scolastiche a via Pini, blocco circolazione a piazza Kennedy

Pullman: corse scolastiche a via Pini, blocco circolazione a piazza Kennedy

13 settembre 2017

Bocciate alcune ipotesi di terminal, promosse le corse scolastiche mattutine a via Pini, ma anche stop alle auto a piazza Kennedy durante l’ora di pranzo. Sono queste le proposte emerse dal tavolo della conferenza de servizi tra Comune e Air per decidere come alleggerire il carico dei bus a piazza Kennedy, soprattutto ora che stanno riaprendo le scuole.

«Questa mattina sono state valutate alcune ipotesi – spiega l’assessore alla mobilità, Costantino Preziosi – e nei prossimi giorni cercheremo di metterle su carta per andare avanti. Dobbiamo mitigare l’impatto dei bus, soprattutto quelli che partono verso ora di pranzo».

Resta in piedi l’ipotesi di trasferire le corse scolastiche verso via Pini, nei pressi dell’Autostazione, come prevede l’ordinanza firmata lo scorso anno. «Saranno almeno venti che andranno là – spiega Preziosi. Un numero importante perché  significa  che quasi la metà dei bus, la mattina, non arriverà più a piazza Kennedy. Ovviamente parliamo di fermata e non sosta». Il problema più grave riguarda ora di pranzo, perché quelle corse non dovrebbero andare a via Pini, ma resterebbero a piazza Kennedy.

«Qui stiamo cercando di trovare una soluzione che potrebbe essere anche un blocco del traffico temporaneo di mezzora, davanti via Circumvallazione per far defluire velocemente questi bus – spiega Preziosi. Al pari, le corse in direzione est potrebbero uscire direttamente dallo spiazzale e svoltare a sinistra, senza passare per la rotatoria».

Scartate definitivamente le ipotesi vagliate in questi giorni di Campetto Santa Rita, per quanto riguarda le corse verso il salernitano e la Valle dell’Irno, ma anche quella di un terzo terminal a Campo Genova. «Campetto Santa Rita è piccolo come spazio e non potrebbe ospitare i pullman. Inoltre ci sarebbe il problema delle coincidenze con altre corse – sottolinea Preziosi. Mentre per quanto riguarda Campo Genova non è una soluzione percorribile nell’immediato. Lo spostamento delle corse in quella zona ci obbligherebbe a rivedere tutto il trasporto pubblico e non abbiamo il tempo per farlo. Purtroppo anche quest’anno siamo arrivati troppo a ridosso dell’apertura delle scuole».

Le ipotesi emerse al tavolo saranno oggetto di valutazione, in questi giorni, da parte sia dell’Air che del Comune. «La settimana prossima – spiega Preziosi – potremmo mettere nero su bianco queste ipotesi e partire con il nuovo piano».

Durante il confronto si è parlato anche di Autostazione, seppur in maniera marginale, ma Preziosi precisa: «Non è competenza nostra, al massimo possiamo fare dei solleciti per riaprirla il prima possibile, ma poi spetta ad Air. Secondo le loro stime dovrebbe riaprire entro fine 2018. Come cittadini possiamo sperare che il problema autostazione si risolva a breve, ma non è competenza del Comune».