Psr 2014/2020, Petracca: “Accolte nostre modifiche ma c’è tanto da lavorare”

Psr 2014/2020, Petracca: “Accolte nostre modifiche ma c’è tanto da lavorare”

17 novembre 2016

“La Direzione Regionale per le Politiche Agricole ha accolto le ipotesi di modifica ai bandi pubblicati sul Psr 2014/2020 che sono state avanzate dalla Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania, prorogando, inoltre, di sessanta giorni il termine per la presentazione delle domande di partecipazione”. Lo annuncia Maurizio Petracca, presidente dell’VIII Commissione Permanente del Consiglio Regionale della Campania.

I bandi in questione fanno riferimento alla misura 4.1.1 relativa al supporto per gli investimenti nelle aziende agricole; alla misura 4.1.2 relativa agli investimenti per il ricambio generazionale nelle aziende agricole e l’inserimento di giovani agricoltori qualificati; alla misura 5.2.1 che è relativa al ripristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici con particolare riferimento al Sannio e alla misura 6.1.1 che fa riferimento all’insediamento di giovani agricoltori.

“Per ora – continua Petracca – sono state accolte quelle modifiche che non necessitano di un nuovo passaggio europeo. Si tratta di accorgimenti comunque significativi rispetto alle condizioni di ammissibilità e ai requisiti per l’accesso ai finanziamenti. Certo, si tratta di un primo passo. Bisognerà continuare in questa direzione. E’ un obiettivo che come Commissione Agricoltura abbiamo assunto come priorità, quella di tenere momenti di verifica costanti sull’applicazione del Psr. Devo dire che i primi risultati di quest’azione sono già piuttosto lusinghieri. Restano le perplessità sulla misura 6.1.1 relativa al primo insediamento. Immediatamente solleciterò un ulteriore sforzo perché è necessario apportare modifiche che finora non sono state inserite. Così come è il bando, come ho ribadito in numerose occasioni, è fortemente limitante”.