Provinciali, Petracca: “Candidato condiviso, evitiamo scontri politici”

Provinciali, Petracca: “Candidato condiviso, evitiamo scontri politici”

20 settembre 2018

“Alle elezioni provinciali si sta dando un significato troppo politico. Io credo che il voto del 4 marzo scorso dovrebbe avere insegnato qualcosa”. A poche ore dal confronto interno ai Popolari su liste e candidature in vista dell’appuntamento per il rinnovo del consiglio di Palazzo Caracciolo, il consigliere regionale Maurizio Petracca indica la strada da seguire.

“Ricordiamoci che non vota il popolo, ma ci votiamo tra di noi. Io credo che si debba individuare una mission e, quindi, una persona che sia sintesi di tutti, senza schieramenti politici o partitici. La Provincia, del resto, ha pochi punti sui quali può incidere, come scuole, strade e gli enti in cui è presente con le sue quote. Ecco, bisogna definire una linea comune, e su quella trovare un candidato che persegua obiettivi condivisi”.

“Come Popolari saremo presenti con una nostra lista, ma io eviterei contrapposizioni tra Centrodestra, Centrosinistra, Movimento Cinque Stelle e quant’altro. Spero e credo che su queste priorità ci siamo massimo condivisione tra gli amministratori del nostro raggruppamento”.