Provincia: Passa il bilancio insieme al maxiemendamento

1 giugno 2005

Ventuno voti a favore e nove contrari dell’opposizione: si chiude la fase dell’approvazione del bilancio della Provincia che ha visto dibattere i vari consiglieri sugli aspetti tecnici e contabili dello strumento contabile. Soddisfazione alla fine tra i banchi della maggioranza sostenuta dai capigruppo consiliari che hanno ribattuto alle pressanti richieste della minoranza, in primis De Conciliis e Iannaccone, che hanno agitato a più riprese lacune e superficialità nello strumento portato in consiglio dall’assessora Rossella Grasso. Approvato anche il maxiemendamento di 500mila euro( i suggerimenti, per intenderci) che è passato con ventitre voti a favore compreso quelli di Mario canonico dell’Udc e Generoso Cresta di Forza Italia. Tra le note presentate nel maxiemendamento spiccano lo stanziamento per sostenere la riparazione degli organi nelle chiese, il raddoppio delle somme per le commissioni consiliari e alcuni interventi su strade provinciali che, probabilmente, interessano la visione sempre più localistica di alcuni eletti a Palazzo caracciolo. Il tandem De Simone-Grasso anche questa volta ha funzionato alla perfezione: più politica la parlamentare che ha evidenziato il ruolo della Provincia e molto tecnica l’assessora, anche quando con fermezza e capacità descrittiva ha saputo ribattere alle bordate dell’opposizione.