Provincia – Lavoro diversamente abili: l’impegno di Solimine

12 febbraio 2010

Questa mattina l’assessore provinciale al lavoro ed alla formazione professionale, Giuseppe Antonio Solimine, ha incontrato i rappresentanti degli invalidi per discutere intorno alle problematiche riguardanti l’inserimento nel mondo del lavoro dei diversamente abili. La questione è affrontata dall’ufficio invalidi, che costituisce una sezione del centro provinciale per l’impiego. Solimine ha condiviso le osservazioni manifestate dalle associazioni presenti al tavolo ed ha assicurato che agli invalidi sarà data tutta l’assistenza necessaria affinché l’incrocio tra domanda ed offerta di lavoro possa interessare anche i diversamente abili, per i quali le disposizioni vigenti prevedono iter burocratici diversi rispetto a quelli utilizzati per gli utenti che non si trovano nelle stesse condizioni. Per l’Unione mutilati ed invalidi per servizio era presente Domenico Fiore; per l’Unione italiana ciechi Domenico Cucciniello; per l’Associazione nazionale mutilati ed invalidi civili, Luciano Bruno Petruzziello; Carmine Vitale rappresentava l’Ente provinciale sordo-muti e Vincenzo Frusciante dell’Associazione nazionale invalidi del lavoro.