Provincia – Irm: 92mila euro per il monitoraggio, ma quante ombre…

19 settembre 2005

Provincia – Irm, stanziati circa 92 mila euro – per attuare il Piano di Monitoraggio Ambientale. E’ la somma che ha messo a disposizione la Provincia di Avellino per fare chiarezza in merito ad una questione attorniata da luci e ombre. Le fiamme divampate all’interno dello stabilimento nel gennaio di quest’anno, hanno dato semaforo verde ad una storia davvero infinita. Dopo mesi di indagini, ispezioni, controlli, giunge l’ennesimo provvedimento. Questa volta – è la prima – si tratta di fondi.
Il rogo del gennaio scorso, che mandò in fiamme tonnellate di rifiuti, ha riportato all’attenzione di istituzioni e cittadini una questione delicata, denunciata da più parti. Da allora proclami per conoscere la verità. Nonostante gli interventi e i risultati degli Enti preposti alla salvaguardia della salute pubblica e ambientale, ancora migliaia di tonnellate di rifiuti giacciono sul piazzale della Irm. Non ancora chiaro il motivo di tale ‘inadempienza’. E… intanto è trascorso quasi un anno tra considerazioni, dubbi, timori e…prese di posizione. Una tra queste quanto mai giustificata dal risultato delle analisi effettuate dall’Arpac, diramate mesi fa, che hanno fatto emergere un livello di inquinamento di acqua, aria, e suolo, preoccupante per l’intera Valle del Sabato. Una questione, dunque che va risolta nel più breve tempo possibile: ci sono in ballo salute pubblica e futuro dei 32 lavoratori. Anche perché, siamo vicini all’anniversario dell’incendio. (di Teresa Lombardo)