Promozione – Virtus ad un passo dai playoff, contro l’Ariano decide Cucciniello

Promozione – Virtus ad un passo dai playoff, contro l’Ariano decide Cucciniello

30 gennaio 2016

La Virtus Avellino vince ancora, e lo fa col minimo sforzo, contro una Vis Ariano molto compatta ma troppo rinunciataria. Sono cinque le vittorie nelle ultime sei gare per la compagine di Rino Criscitiello che deve fare a meno di bomber De Simone fermo ai box per un problema al polpaccio destro. Esordio dal primo minuto per Spica che affronta suo padre, ex di turno e mister della Vis. Per l’Ariano in campo i tre ex: De Stefano, Luzzi e Pisano.

La gara parte contratta, con i padroni di casa che provano ad offendere e gli ufitani che si difendono compattai. Nella prima frazione le occasioni da gol latitano, ma sono i biancoverdi a sfiorare due volte il gol. In entrambi i casi è Matarazzo il protagonista, il quale prima serve l’assist perfetto a Gallo che di tacco sfiora il gol, e poi prova il destro da due passi sparandola alta. Nella ripresa Criscitiello prova a cambiare le carte in tavola inserendo prima Purcaro e poi Tirri, e spostando Oliva in avanti. I frutti del cambio arrivano subito. Infatti è proprio quest’ultimo, che dopo aver lavorato un ottimo pallone sulla trequarti, serve a Cucciniello (in foto) l’assist perfetto. Quest’ultimo a tu per tu con Florio non sbaglia. Dopo la rete i padroni di casa provano a chiudere il match, ma un fallo ingenuo di Purcaro gli costa il secondo cartellino giallo. La Virtus contretta in dieci per 15 minuti riesce a gestire il vantaggio, conquistando così tre punti pesantissimi.

VIRTUS – ARIANO 1-0

63′ Cucciniello

VIRTUS AVELLINO: Della Rocca, Pirera (51’ Tirri), Rega F., Matarazzo, Cucciniello, Gallo (46’ Purcaro), Oliva, Mallozzi, Spica (80’ Alfieri), Rega C., Trifone. (Giannelli, Iannaccone, Fumo, Pacilio). All. Criscitiello

VIS ARIANO: Florio, Di Grutto, Mazzarella, Luzzi, Di Paola, Flammia, Laluna, Celestine, De Stefano, Bernardo (70’ Lo Conte), Pisano. (Carbone, La Vita, Santolillo, Maniero, Speranza, Vitillo, Lo Conte). All. Spica

Ammoniti: De Stefano, Bernardo. Espulso al 76’ Purcaro per doppia ammonizione.