Promozione – Quando è la “carta bollata” a scrivere le graduatorie

Promozione – Quando è la “carta bollata” a scrivere le graduatorie

16 febbraio 2016

Possibili “ingarbugliamenti” in Promozione, le ultime notizie riguardati ricorsi annunciati lasciano presagire importanti cambiamenti sia in vetta che in bassa quota. Sub-judice infatti sono finiti due importanti match, quali Grotta-Paolisi (terminata per 2-0 in favore dei padroni di casa) e Taurano-Sporting Accadìa (1-3).

I sanniti hanno preannunciato ricorso, confermato anche attraverso la propria pagina ufficiale, per le posizioni di ben cinque atleti della società di Grottaminarda, mentre i lauretani hanno chiesti di esaminare le posizioni di due calciatori appenninici, quali Penta e Tammaro, che tra l’altro hanno un passato recente proprio con la società di Ianniciello.

Certo che l’accertamento di tali reclami cambierebbe notevolmente la graduatoria, che aveva già subito variazioni – il Giudice Sportivo sancì la vittoria dello stesso club paolisiano sulla Virtus Goti, rea di aver schierato lo squalificato Cappiello nel derby del Sannio – allora il ricorso aveva regalato la vetta al Paolisi, questa volta potrebbe regalargli invece titolo e promozione.

La formazione del Vallo di Lauro punta invece alla permanenza in categoria e tre punti in più darebbero davvero ossigeno e speranze, di certo l’augurio è che tali obiettivi vengano raggiunti più per questioni di campo che attraverso i ricorsi della “carta bollata”, ma anche questo fa parte del gioco.