Promozione – L’Atri inguaia lo Sp. Atripalda. Tropeano a rischio

11 dicembre 2013

Rivoluzionata dal mercato e finalmente vincente. L’Atri interrompe il digiuno di vittorie di cinque partite battendo lo Sporting Atripalda per 2 reti a 0. La formazione di Santopaolo ha sciorinato un calcio concreto a redditizio soprattutto nella ripresa, quando i neo acquisti Melella (ex Serino) e Barra (ex Berretti Cavese) hanno inguaiato lo Sporting già sul fondo della classifica e con la panchina di Tropeano a serio rischio.

La cronaca. Nello Sporting indisponibile Di Lauro, ma c’è Genco dal 1′ a dare il proprio apporto di fantasia alla manovra della formazione di Tropeano. Santopaolo sul fronte opposto schiera gli ultimi arrivi Melella e Marantino (ex Città di Campagna). Lo Sporting si fa preferire durante il primo tempo con Genco che sale in cattedra facendo il bello e cattivo tempo. Tuttavia la sfortuna continua a perseguitare l’ex Ebolitana che prima coglie il palo con un destro dai 20 metri e poi l’incrocio dei pali con un esterno destro di rara bellezza quasi al limite da posizione decentrata. I legni frenano anche l’Atri su un piazzata dal vertice sinistro dell’area, sulla respinta della traversa un tap-in in mischia chiama ad un autentico miracolo Siciliano. In apertura di ripresa la formazione di Santopaolo trova il vantaggio. Al 49′ su un’azione di rimessa dalla sinistra Orsini pesca Melella che ci mette un attimo a siglare il suo primo gol con la casacca dell’Atri. La reazione dello Sporting è scomposta, ma porta ugualmente al tiro da pochi passi Caliano e Aquino, che falliscono clamorosamente il pari. L’Atri decide allora di chiudere il discorso con un altro contropiede mortifero ad un minuto dal termine. Questa volta l’azione si sviluppa sulla destra con Marantino che crossa per Barra il quale in spaccata ben appostato sul secondo palo infila la porta spalancata. E’ la condanna per Falcone e compagni, giunti al terzo ko di fila. Tropeano è sulla graticola: nelle prossime ore potrebbe esserci la svolta con l’ex Real Forino Alfredo Arnone in pole in caso di divorzio.

Sporting Atripalda: Siciliano Seb., Monte (46′ Minicozzi), Pisaturo, D’Auria (46′ Siniscalchi), Tirri, Palmieri, Genco, Caliano, Falcone, Damiano (85′ Di Giacomo), Aquino.
A disp.: De Nardo, Spina, Iannicelli.
All.: Tropeano
Atri: Tomeo, Orsini, De Nigris, Graniero (75′ D’Andrea), Magliano, Capodanno, De Martino, Maiorano (80′ Formato), Melella (’83 Barra), Marantino, Rusolo M.
A disp.: Grippo, Venezia, Barbaro, Garofalo
All.: Santopaolo
Arbitro: Ciro Aldi della sezione di Torre del Greco
Marcatori: 49′ Melella, 89′ Barra.
Note: ammonito Capodanno (A).