Promozione – Il punto sul girone C

7 aprile 2014

Promozione – Esplode la festa della Forza e Coraggio nel penultimo turno che ha segnato il ritorno dei giallorossi nel massimo torneo regionale. Poker al Real Forino con il solito Tortora sugli scudi e trionfo per il presidente Taddeo, il tecnico Ferraro e Riccio e compagni che hanno dominato in lungo e in largo una volta pagato lo scotto iniziale. Irraggiungibile la capolista da parte dello Sporting Guardia salvato da Iaderosa contro il Cervinara a segno con il suo fuoriclasse Mortelliti. Ora per la formazione di Fasano sarà ordinaria amministrazione per il secondo posto alla luce del pari del San Tommaso nel derby con il Rione Mazzini. Il Montesarchio si fa rimontare dal Serino e dice addio alla prospettiva terzo posto. Il Real Forino dice invece addio una volta per tutte ai play-off lasciando campo libero ai festeggiamenti forzesi.
Bisaccese e San Martino giocano a tennis con Sporting Atripalda e Fontanarosa, entrambe al ritorno in Prima Categoria. Fratianni, Santini e Manco impreziosiscono con le rispettive doppiette i larghi successi sull’asse Bisaccia-San Martino Valle Caudina. Carotenuto con un piede e mezzo al sicuro dopo il blitz di San Michele di Serino firmato De Stefano. Il quint’ultimo posto vale la salvezza e in caso di omologazione del pari con lo Sporting Guardia, il Rione Mazzini dovrebbe espugnare Mugnano del Cardinale nel confronto diretto con quattro reti di scarto per scavalcare gli uomini di Sena. Fermo al palo l’Atri, al centro di un vero e proprio caso con il Comitato Regionale Campania che nelle prossime ore deciderà sul suo destino. Rischio sconfitta a tavolino con il Nusco per la squadra di Letteriello.