Promozione – F.C. Avellino, arriva il primo successo casalingo

Promozione – F.C. Avellino, arriva il primo successo casalingo

12 novembre 2016

Campionato Regionale di Promozione – Girone C – 10a giornata – Sabato 12/11/2016

F.C. AVELLINO 3
BAIANO 0

Marcatori: 5’st (rig.) Musto, 10’st Guerriero, 16’st Cunzo.

FOOTBALL CLUB AVELLINO: D’Arienzo; De Nardo, De Feo, Flammia, Iandiorio; Casanova, Penna (21’st Cucciniello R.), Musto, D’Argenio (32’st Mele); Guerriero (36’st Carpenito), Cunzo. A disp.: Barletta C., Pennetti, Sessa, Russo. All.: Spica

BAIANO: Di Maggio, Rastiello, Vitale, Rainone (11’st Sepe), D’Ursi, Sgambati, Gaglione (30’st De Lucia), Picciocchi, Esposito, Colucci A., Candela (19’st Ricchiuti). A disp.: Tulino, Colucci P., Terracciano, D’Avanzo. All.: Sgambati

Arbitro: La Regina di Battipaglia
Assistenti: Minichiello e Vernacchio di Ariano Irpino

Espulso: al 3’st D’Ursi (B) per doppia ammonizione.

Ammoniti: De Nardo (FCA), Vitale, Sgambati e Colucci (B).

Note: si è giocato alle 14:30 al “Roca” di San Tommaso, Avellino. Circa centocinquanta gli spettatori.

AVELLINO – Primo successo casalingo per il Football Club Avellino che nella ripresa liquida la pratica Baiano con un secco 3-0. La prima emozione della gara è ospite: al 2′ Colucci su punizione dalla sinistra pesca Gaglione in area che di testa la mette di poco fuori. L’FC Avellino risponde dopo un minuto con Penna ma il suo tentativo dalla distanza è timido e centrale. Al 6′ si ripete il Baiano: stessa punizione precedente, stavolta in area è Esposito a staccare e la palla fa la barba al palo. Gli avellinesi ci provano poi al 10′ col tiro di Musto dal limite che per poco non diventa assist per Cunzo, anticipato da Vitale. Un minuto dopo ancora da calcio da fermo Colucci pesca stavolta Gaglione che non è tempestivo nel concludere. Pericolosissimo poi al 17′ Candela ma il suo sinistro dal limite viene smanacciato da D’Arienzo. Risponde l’FC in contropiede al 21′ con Guerriero che serve Cunzo ma la punta conclude tropo frettolosamente da fuori area, la palla va altissima. I ritmi poi si abbassano nella seconda metà del primo tempo che termina quindi senza reti. La ripresa invece impiega solo tre minuti per sbloccarsi: da un tiro la palla viene colpita col braccio da D’Ursi, è rigore e doppio giallo, il Baiano resta in dieci e soprattutto in svantaggio per tutta la ripresa perché Musto dal dischetto non sbaglia siglando l’1-0 avellinese. L’episodio piega le gambe del Baiano che infatti al 10’st crolla di nuovo: Penna pesca in profondità Guerriero che, decentrato fa partire un gran diagonale rasoterra sul secondo palo che non lascia scampo a Di Maggio, è il raddoppio avellinese. Subito il Baiano tenta la reazione con Esposito che dal limite si gira e prova di sinistro, palla poco alta. Al 16’st il risultato va in ghiaccio: la difesa baianese rischia in disimpegno e Di Maggio rinvia svirgolando servendo Guerriero che colpisce il palo, ma Cunzo in ribattuta facile facile cala il tris. La prima vittoria è ormai in ghiaccio e poco dopo Musto cerca la doppietta su punizione, il portiere respinge. Anche Guerriero cerca il bis, il suo destro va a lato al 23′. Sul finire del match i ritmi ovviamente calano e gli ospiti provano prima con Esposito e poi su punizione con Colucci. Allo scadere infine è Casanova a provarci di testa. Il triplice fischio finale sancisce la prima gioia casalinga dell’F.C. Avellino. Vittoria, che tutti insieme, dedicano a “Carletto” Galluccio.