VIDEO/ Progetto Pilota, De Luca e De Mita a Nusco: “Un nuovo modello di sviluppo”

7 marzo 2017

Pasquale Manganiello – Stamane, nella sala consil­iare del Comune di Nu­sco, il Presidente Vi­ncenzo De Luca ha incontrato i sindaci dei Co­muni dell’Irpinia coi­nvolti nel progetto p­ilota “Aree interne”. C’è la firma dell’accordo tra la Regione e i 25 Comuni dell’area pilota di 200 milioni di euro. Al tavolo, insieme al Governatore della Campania, il sindaco di Nusco, Ciriaco De Mita.

plateaPresenti in platea la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio, i consiglieri Alaia, Iannace e Petracca, il deputato Giuseppe De Mita, Roberta Santaniello, il presidente della Provincia Domenico Gambacorta ed i sindaci coinvolti nel Progetto Pilota Alta Irpinia.

“Siamo arrivati ai 200 milioni di euro per sfinimento. Il presidente De Mita sa che c’è una motivazione sentimentale e che sono nato a 20 km da qui, sul versante Calitri-Ruvo De Monte. In questo periodo di difficoltà finanziaria – ha commentato il Governatore – un impegno straordinario della Regione per valorizzare le aree interne e non concentrare le risorse solo sulla fascia costiera come è giusto che sia. Qui abbiamo un patrimonio ambientale stupendo, bisogna realizzare infrastrutture per la mobilità sia su gomma che su ferro, puntare sull’enogastronomia, portare la banda larga per dare ai giovani professionisti e investitori la possibilità di lavoro. C’è un grande progetto per l’Alta Irpinia, un modello di sviluppo per tutto il resto della nazione.”

“Le nostre iniziative hanno una spiegazione – ha dichiarato a margine dell’incontro l’ex Presidente del Consiglio Ciriaco De Mita – e che esige pazienza ed intelligenza. All’inizio è stato difficile perchè molti sindaci avevano la propria opinione ma poi questo limite è stato superato, la chiusura è stata unanime. Adesso c’è lo stanziamento: eppure non basta la realizzazione delle opere se queste opere non sollecitano un comportamento civico adeguato alla novità. E’ un pensiero che si realizza, di una comunità e di un territorio che hanno radici culturali e politiche consistenti. L’importante è riscoprirle per guardare al futuro, non per celebrare il passato. Ho l’impressione che a volte si celebri il pde luca de mitaassato e qualcuno ne faccia il funerale, io penso che bisogna continuare a vivere. Il mio rapporto col presidente De Luca? Passa attraverso il silenzio e alla convergenza quando si tratta di arrivare al dunque. Con la firma di oggi De Luca ha dimostrato di essere un uomo d’onore. Lo invito dopo le primarie del Pd a tornare qui. Gli garantisco che noi abbiamo la dignità del nostro passato e se abbiamo una opportunità simile non la sciuperemo”.

De Mita, durante l’incontro con i sindaci, ha scherzato con De Luca in merito alle prossime primarie del Pd, definendole “un guaio
passato”, ed ha richiesto un impegno che non guardi agli schieramenti politici ma che tenga presente il senso forte di comunità all’interno di questo disegno che, secondo il sindaco di Nusco, “porterà con sè sorprese molto positive”