Progetto Pending, seminari per la tutela della salute mentale dei richiedenti asilo

Progetto Pending, seminari per la tutela della salute mentale dei richiedenti asilo

15 maggio 2019

Venerdì 17 maggio ad Avellino presso l’ex Carcere Borbonico un’intera giornata di seminari dedicati all’intervento con cittadini stranieri vulnerabili, in particolare per chi soffre di disagio psichico.

La giornata seminariale di formazione ed aggiornamento, organizzata all’interno del Progetto Pending (Finanziato dal Ministero degli Interni), ha l’obiettivo di incrementare le competenze nell’approccio interculturale per il personale sanitario, gli operatori sociali e dell’accoglienza della Provincia di Avellino.

Sarà un’occasione di dialogo tra tutti gli operatori e le operatrici dei Servizi Locali (Medici, Operatori dell’accoglienza CAS e SPRAR, Mediatori linguistico-culturali, Assistenti sociali e Forze dell’ordine) per portare alla luce le criticità che si riscontrano nel lavoro con la popolazione di nuovo ingresso in Italia residente sul Territorio e di dibattito sulle possibilità di intervento condiviso per favorire una migliore l’integrazione per chi soffre di una particolare condizione di vulnerabilità.

In questo primo appuntamento del Progetto Pending, saranno affrontati due focus specifici inerenti il tema della tutela della salute mentale dei richiedenti asilo e rifugiati politici da una duplice prospettiva di analisi ed indagine: la prima riguardante la materia della Comunicazione Interculturale, attraverso lo studio degli strumenti emotivi nelle relazioni di aiuto e di cura, la seconda, come presentazione del quadro di salute della popolazione in oggetto, con l’analisi dell’approccio etno-clinico.

I seminari gratuiti della durata di 4 ore ciascuno, sono organizzati a cura dei partner Cidis onlus e Consorzio La Rada. Al termine dei Seminari è prevista la consegna dell’Attestato di Partecipazione.