Prodotti cinesi senza marchio, scattano le sanzioni. Nei guai anche il titolare di una pescheria

Prodotti cinesi senza marchio, scattano le sanzioni. Nei guai anche il titolare di una pescheria

22 luglio 2019

Controlli in una pescheria: denunciato titolare. I Carabinieri della Compagnia di Baiano, coadiuvati da personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Avellino, sono intervenuti per la vendita di prodotti ittici in condizioni igienico-sanitarie non idonee per la commercializzazione. Sono state elevate sanzioni amministrative e sequestrati 17 chili di pesce e molluschi.

Accertate violazioni amministrative anche nei confronti di un 45enne della provincia di Napoli per la vendita di prodotti per l’igiene e per la casa senza la prescritta autorizzazione su area pubblica. Sanzionata inoltre la titolare di un esercizio commerciale di Montoro per la vendita di prodotti cinesi privi del marchio CE e di etichettatura italiana.