Processo Bus, slitta la requisitoria su Autostrade. Cantelmo: “Sembra una storia senza fine”

Processo Bus, slitta la requisitoria su Autostrade. Cantelmo: “Sembra una storia senza fine”

5 ottobre 2018

Renato Spiniello – “Mi sembra una storia senza fine”. Così il Procuratore capo Rosario Cantelmo stamane in Aula di Corte d’Assise del Tribunale di Avellino durante l’ennesima udienza del processo sulla strage di Acqualonga.

Quaranta morti, da ormai più di cinque anni, attendono giustizia e – parafrasando le parole della pubblica accusa – nonostante sei consulenze, diciassette periti escussi, la relazione del professor Felice Giuliani, incaricato dallo stesso giudice monocratico Luigi Buono, e il controesame di quest’ultimo, i legali di Autostrade hanno presentato alle 12:47 di ieri le loro controdeduzioni sulla perizia del consulente d’ufficio, praticamente il settimo elaborato tecnico.

La produzione documentale, arrivata in piena fase dibattimentale, è stata ritenuta ammissibile dal giudice Buono, ma la decisione ha mandato su tutte le furie i superstiti e i parenti delle vittime della strage, come di consueto presenti al primo piano dell’edificio di Piazzale De Marsico, e costretto Cantelmo a richiedere un rinvio della requisitoria per esaminare i documenti presentati a una manciata di ore dalle richieste dell’accusa.

L’udienza è iniziata, come da programma, con le dichiarazioni spontanee degli imputati Paolo Berti, funzionario di Aspi, Marco Perna, responsabile del progetto della sostituzione delle barriere di sicurezza dell’autostrada, e Giulio Massimo Fornaci, responsabile dell’articolazione pavimentazioni e barriere di sicurezza. Durante le deposizioni di quest’ultimo è stato proiettato in Aula anche il video del crash test effettuato dai tecnici di Autostrade nel 2016.

L’udienza proseguirà nel pomeriggio con la requisitoria relativa ai capi A e B d’imputazione, mentre per il terzo capo d’imputazione, quello che riguarda la società autostradale, si dovrà attendere la prossima udienza di mercoledì 10.


Commenti

  1. […] Rinviata, invece, a mercoledì 10 ottobre le richieste di condanna per i vertici e dipendenti di Autostrade per l’Italia in quanto, a seguito dell’accettazione da parte del giudice delle controdeduzioni presentate dagli avvocati difensori riguardo la perizia di Giuliani, Cantelmo ha chiesto tempo per esaminare quei documenti presentati solo poche ore prima dell’ud…. […]