Prima il furto, poi l’inseguimento. Fioraia recupera refurtiva

26 luglio 2014

Furto con inseguimento nel Centro Storico di Avellino. Erano le 15.20 di questo pomeriggio quando un uomo di circa 40 anni si è introdotto nel negozio di fiori Pinto Flowers, proprio mentre i titolari dell’attività commerciale erano occupati fuori dal locale.
Il malvivente ha infatti approfittato di un momento di distrazione del proprietario per entrare di soppiatto e rubare l’incasso della mattinata. Fortunatamente la moglie del titolare si è accorta che un uomo usciva dal negozio in modo sospetto e ha dato immediatamente l’ allarme. Il marito e la polizia che casualmente si trovava a passare lungo l’arteria stradale, si sono lanciati vanamente all’inseguimento del ladro lungo le strade cittadine. Purtroppo in un primo momento il malvivente era riuscito a far perdere le sue tracce, sgominando tutti, ma la moglie del fioraio non si è arresa.
Coraggiosamente si è messa alla guida della sua auto e, intuendo che il rapinatore poteva aver preso la strada che porta al municipio di Avellino, l’ha beccato sulla scalinata di Rampa Macello intento a rompere la cassa. La signora gli ha intimato di lasciare il bottino e il ladro spaventato dalle sue urla è fuggito via lasciando la refurtiva sulle scale.
La moglie del titolare di Pinto Flowers ha subito richiamato la Polizia che in queste ore sta cercando di risalire all’identità del malvivente grazie alla collaborazione degli esercenti di Piazza Amendola che hanno fornito le immagini prese dalle telecamere in loro possesso.(di R.Iandiorio)