Prima danneggia il citofono della caserma, poi aggredisce i Carabinieri: extracomunitario in manette

Prima danneggia il citofono della caserma, poi aggredisce i Carabinieri: extracomunitario in manette

19 febbraio 2019

Resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali aggravate e danneggiamento a struttura militare: sono questi i reati che hanno portato all’arresto di un 49enne originario del Ghana, attualmente senza fissa dimora.

Il soggetto, già noto alle Forze dell’Ordine per svariate vicende che lo hanno visto coinvolto negli ultimi giorni, nel pomeriggio di oggi si è presentato davanti alla Caserma dei Carabinieri di Serino, urlando e danneggiando il citofono.

Non si è calmato neppure alla presenza dei militari, prontamente intervenuti. Anzi si è scagliato contro di loro che per fermarlo hanno fatto ricorso allo spray urticante.

Solo così l’esagitato ha desistito dalla sua azione rabbiosa ed è scappato via, prontamente rincorso dai militari che, sebbene colpiti e feriti in modo lieve, sono riusciti con non poca fatica a fermarlo, anche grazie all’ausilio di una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino.

Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, lo straniero è stato tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di comparire nella mattinata di domani dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.